Un’idea per la carta da lettere inutilizzata…


Mi perdonerete questi post a breve distanza, ma ho una buona motivazione. Vi
spiego: ho fatto le rincorse in questi giorni per riuscire a partecipare in
tempo al concorso di Mo-stracci, e pensavo che i progetti restassero in qualche
modo segreti fino al verdetto. Invece mi sbagliavo (così imparo a leggere di
corsa), devo scrivere un post, e voi, se il mio progetto vi è piaciuto e avrete
voglia di sostenermi, potrete votarmi – vi farò sapere come e dove.

Poco male in realtà, perché trovare un uso alternativo per tutta quella
carta da lettere rimasta inutilizzata in questa epoca di posta virtuale, è
anch’esso riciclo
, e la mia idea décor sarebbe perfetta nella cameretta di
una bambina…

Ho pensato molto semplicemente
questo: che esiste carta da lettere così bella, che starebbe bene in un quadro…
è esattamente quello che ne ho fatto: un
quadro, arricchendo prima il foglio con un decoro calligrafico.
Chi mi
segue su Instagram sa che ultimamente mi sto cimentando con inchiostri e
pennini, e il motivo è che ho una promessa a Piccies in sospeso…

Lavorare con il pennino non è
difficile, ci vuole solo un po’ di pazienza perché l’inchiostro dura poco e
deve essere immerso nel colore continuamente. Io ho lavorato così (perdonatemi
se non ci sono foto ‘da tutorial’, ma mi sono messa al lavoro la sera tardi)…

Ho preso il foglio e definito l’area da riempire. Io ho
semplicemente deciso di usare lo spazio riservato alla lettera, ma se volete
un’altra forma (per esempio un cuore) potete semplicemente tracciare con la
matita un tratto molto fine entro cui disegnare, da cancellare a lavoro
terminato.
Ho tracciato con il pennino più spesso,
a punta piatta, le parole più importanti
della mia frase
, tratta da Alice in Wonderland di Lewis Carrol. Col pennino
più sottile, ho poi aggiunto il resto del testo, e disegnato la tazza più
grande e una teiera.

Piano piano ho aggiunto altri particolari, cercando di riempire gli
spazi vuoti.
Ho aggiunto altre tazzine, e cercato di copiare un po’ i fiori
che decorano la carta da lettere, per dare un senso d’insieme. Ho anche
ripetuto alcune parole del testo.
Infine
ho lasciato seccare l’inchiostro, e poi ho lasciato il foglio sotto una pila di
libri (non abbastanza, ma come vi ho detto, avevo fretta di terminare il
lavoro!).


Ho attaccato il disegno terminato
a una cornice con del washi tape decorato, in modo di essere libera di cambiare
l’illustrazione a mio piacimento.
Ora
non vi resta che provare – come ho detto non è difficile, e si può fare con
fogli di ogni dimensione!
A
mercoledì…!
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest
10 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Desy Pì
7 years ago

Hai una calligrafia davvero stupenda! Beata tu!!
Hai ottenuto un effetto davvero bello e di arredo!! Complimenti!
Un abbraccio!
Desy

Elena Terenzi
7 years ago

Bravissima! Ti inserisco subito nella lista!

Blu
Blu
7 years ago

Ah, mi piace molto… davvero.
Me lo posso salvare e tenere da scopiazzare?!!!;)
Alice è una storia ricchissima e un po' pazza e io l'adoro per tutti gli spunti e le idee che da essa si possono ricavare…e vedo che ne sai qualcosa anche tu!
ciao cara..a presto!

nonnAnna
7 years ago

Bellissima idea di riciclo che mi ha fato ritornare con la mente a tanto tempo fa quando mi cimentando con inchiostri e pennini su dei fogli sottilissimi!!!
* Sono curiosa di leggerti nella rubrica di Elena Terenzi.
Tante serene e gioiose giornate a tutti
nonnAnna

Alex - Topogina Bonetto

Brava Silvia. Ma sai che fa proprio la sua figura?

Complimenti!Io avrei partecipato ma di carta da lettere neanche l'ombra a casa mia….

Baciotti, alex

Elena Terenzi
7 years ago

Ciao, è iniziata la votazione per il contest…

M.V.M
7 years ago

Ciao!!! Ti volevamo avvisare che questa sera nella prima puntata della nuova stagione di M&VM parleremo di te e di questa tua creazione!!! Quindi ore 21:30 basta collegarti a http://www.wipradio.it oppure puoi ascoltarci dal nostro blog! Sei liberissima di condividere il podcast e la notizia con chi vuoi tu!!! 😀 Grazie di aver aderito al Crafty Database!

trackback

[…] disegno in nero, con un pennello sottile, prima gli elementi più grandi e poi i dettagli (come nella calligrafia, è buon sistema per ‘gestire al meglio’ la superficie).  Stendo il colore, che ormai ho […]