‘Aggiornare’ il paracolpi – Updating a bumper pad

È cominciato l’anno nuovo, e io ancora devo finire di
postare i lavori vecchi. Questo per esempio, che non ho fatto io ma ho
commissionato a mia madre, che con la macchina da cucire se la cava molto meglio
di me. Si tratta di un’idea semplicissima se vi ritrovate ad avere una femmina
dopo un maschietto, o viceversa, e non volete comprare un nuovo paracolpi
perché quello che avete è troppo ‘da maschio’ o ‘da femmina’.
  Io per esempio avevo per le mani uno stupendo paracolpi della
Prenatal che mi è stato regalato, e non avevo molta voglia di metterlo via
praticamente ancora intatto. Così ci siamo procurate della stoffa e abbiamo
creato una busta per il paracolpi. Anche questo è riciclo, no?

Thanks to my mom, we were able to
‘update’ the bumper pad of my son as his little sister arrived. I loved the one we had,
but it looked a little too ‘boyish’ for me, so we bought some nice pink and
yellow fabric and prepare a cover for it. It is not really difficult, if you
know how to use your sewing machine: all you need to do is sewing a bag a
little bigger than the bumper pad, and create eyelets where the original bands are.
Don’t attach the new ribbons on
the cover, but tie them on the original and hide the originals leaving them
inside the cover
: like this the bumper will be fixed and won’t slide down without any need to attach
it inside the new ‘bag’ – and it will be much easier to go back to the original
version, in case you need to.
Of course my mom was so enthusiastic that
she even sewed some pockets to attach to the bed. Not bad, or?
Tutto quello che dovete fare è cucire una semplice busta leggermente più grande del paracolpi
originale
, e creare degli occhielli in corrispondenza del nastro. Anziché attaccare i nuovi nastri alla
busta, vi conviene legarli a quelli originali
, che resteranno nascosti
all’interno della busta: in questo modo l’imbottitura non rischierà di
scivolare giù, e non avrete bisogno di fissarla in alcun modo all’interno della
nuova fodera. Così sarà molto più facile anche tornare al modello originale, se necessario.
Poi mia madre (per fortuna) si è fatta prendere la mano e ha
creato anche un portaoggetti con sei tasche da attaccare al lettino: non c’è
che dire, non saprò cucire ma ho una bella fortuna!
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest
6 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
daniela
8 years ago

si, anche questo è riciclo, ottima idea

La Donna della Domenica

Un'idea geniale!
Peccato che io ho archiviato paracolpi & co.. che a 42 anni non mi servono più…

Ho letto il commento che mia hai lasciato sull'elefantino ma non ho mica capito…

squeezeart - spremuta d'arte

sembra fatto apposta per il mio caso…..:-)
peccato non avere un'esperta di cucito in casa!!

Artefatti Clod
8 years ago

Lavoro fantastico!!! Le applicazioni così io le adoro… per ora le osservo ma tra poco mi lancio… me lo sento ;O)

ciao Silvia!
un bacio

Tatiana S.
8 years ago

Questo blog è sempre più bello! dove trovi l'energia per tutto? 🙂

La Civetta Chiacchierina

Bellissima idea e bravissima la nonna a cucire ^__^