Subscribe
Notify of
guest
4 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Tatiana S.
9 years ago

grazie di aver condiviso la tua storia con noi

…faccio la firma sotto le tue parole: "provate, provate e riprovate" e cercate aiuto, aiuto vero e pratico che vi permetterà di superare le difficoltà

giu
giu
9 years ago

Il mio bambino è nato con 12 giorni di ritardo, dopo tutti i tentativi fattibili (induzioni and co.) mi sono dovuta arrendere all'idea del cesareo. I giorni in ospedale sono stati lunghi e difficili (la prima notte mi hanno lasciato il bimbo in camera, e ciò può essere positivo, in linea teorica. Ma non tutte le situazioni sono uguali: ero ricoverata da 5 giorni e quindi non dormivo da 5 notti. Avevo i punti e il catetere, mi hanno lasciato il bimbo nella culletta e io non riuscivo a prenderlo. La mia unica compagna di stanza era, per motivi personali,… Read more »

Silvia
9 years ago

Che vergogna! Hai ragione, la struttura dove ti trovi è importante: per è me è stata determinante nel continuare a provare, per te nello smettere. L'ospedale ti deve come minimo delle scuse, se non un risarcimento vero e proprio. Non è solo una questione di mancanza di personale, a me sembra che sia mancata proprio l'umanità! Una neomamma i primi giorni è fragilissima per via degli ormoni, la stanchezza, e perché non sa bene come comportarsi… quello che ti è successo è davvero scandaloso. Sarebbe utile avvertire chi si prepara a partorire nella stessa struttura!

Tatiana S.
9 years ago

Giulia, non scusarti!
Dopo il tuo racconto mi chiedo è un paese civilizzato questo?!
Io non voglio neanche riccordare le 24 ore in ospedale dopo il mio primo parto…
Bisogna sperare che la situazione cambi. Noi mamme possiamo fare qualcosa?